Navigazione veloce

Promozione alla salute

La promozione della salute è il processo che consente alle persone di esercitare un maggiore controllo sulla propria salute e di migliorarla attraverso un consapevole controllo sui determinanti di salute intesi come fattori personali, sociali, economici ed ambientali (OMS, Carta di Ottawa).

Promuovere la salute nella scuola, attraverso l’approccio bio-psico-sociale ecosistemico sostenuto dall’OMS, significa assumere una prospettiva positiva nei confronti della salute, finalizzando l’attività educativa e formativa alla costruzione di sani stili di vita e di benessere percepito. La Carta di Ottawa individua tre strategie fondamentali per la promozione della salute: advocacy, al fine di creare le condizioni essenziali per la salute precedentemente indicate; enabling, per abilitare le persone a raggiungere il loro massimo potenziale di salute; mediating, per mediare tra i diversi interessi esistenti nella società nel perseguire obiettivi di salute.

Queste strategie sono supportate da cinque aree d’azione prioritarie: costruire una politica pubblica per la salute; creare ambienti favorevoli alla salute; rafforzare l’azione della comunità; sviluppare le abilità personali; ri-orientare i servizi.

Nel pianificare il percorso di automiglioramento del profilo del nostro Istituto, abbiamo improntato le nostre azioni, consolidando le “buone prassi” definite dalla Rete di Scuole che promuove salute, e alla quale, abbiamo aderito.

Ricordando i quattro ambiti di intervento strategico ai quali facciamo riferimento costante ,si evidenziano:

  • Sviluppare le competenze individuali
  • Qualificare l’ambiente sociale
  • Migliorare l’ambiente strutturale e organizzativo
  • Rafforzare la collaborazione comunitaria

Le buone pratiche attuate nella nostra scuola sono sempre finalizzate a

  • Sviluppare le competenze di cittadinanza nei diversi aspetti compresi quelli relativi alle scelte consapevoli di comportamenti favorevoli alla salute (riferimento al macro Progetto d’Istituto “LIFE-SKILLS-TRAINING”)
  • Realizzare nei limiti del possibile i cambiamenti organizzativi e relazionali che possano sostenere l’esperienza di benessere e salute della comunità scolastica
  • Attuare il dialogo con tutti i soggetti della comunità territoriale (associazioni, volontariato, asl, …), valutando con loro le opportunità di un nuovo percorso di miglioramento
  • Favorire l’apprendimento attivo degli studenti, rivolgendo particolare attenzione ai ragazzi appartenenti alle fasce più deboli e a rischio di dispersione e insuccesso scolastico
  • Approntare idonei strumenti di monitoraggio/verifica e di valutazione (questionari mirati)
  • Rilevazione dei processi in corso per poter anche ridefinire gli obbiettivi
  • Implementare nell’ottica della sostenibilità, la coesione dei tre ordini di scuola

La progettazione condivisa e le buone pratiche, attraverso la maggiore consapevolezza della indispensabile “promozione della salute”, ci obbliga a sostenere tra tutti i soggetti della comunità scolastica , stili di vita favorevoli, fin dalla prima infanzia, in un’ottica di prevenzione dei fattori di rischio e di un’implementazione dei fattori protettivi.

Tutte le azioni messe in campo di natura educativa, formativa, sociale, organizzativa (con riferimento alla CARTA D’ISEO 2013 che rappresenta la start up del processo di “capacity building” della rete di scuole che promuovono salute), in armonia con principi, valori, contesti ambientali, ci permetterà a breve e nel futuro, di migliorare i risultati ottenuti.

Il potenziamento del profilo di scuola quale ambiente favorevole al “ben-essere”si attuerà anche attraverso la diffusione delle informazioni, iniziative, così da sostenere un riorientamento in termini di salute nell’“esperienza”.

La sinergia con le famiglie e i processi di “empowerment a 360°”, consentiranno di acquisire maggiore consapevolezza che, migliorare la salute e l’istruzione, siano obbiettivi interconnessi.

La scuola sempre di più si impegna ad essere “un ambiente favorevole alla salute” attraverso azioni (evidence based) di molteplice natura.

I numerosi progetti con le finalità sopra descritte, consentiranno ai singoli e ai gruppi di adottare comportamenti positivi, di sviluppare capacità di adattamento e di “resilienza”, che consentano di far fronte efficacemente alle richieste e alle sfide di tutti i giorni.

 

Documenti utili prodotti dal MIUR

Linee guida per un corretto stile di vita

Linee di orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto del bullismo e del cyberbullismo

Linee guida per l’educazione alimantare

 

Documenti utili prodotti dalla Regione Lombardia

Prevenzione delle diverse forme di dipendenza nella popolazione preadolescenziale e adolescenziale

Bibliografia ragionata. Alcol, droghe e guida

Raccolta e analisi della attività di rpomazione alla salute (rete lombarda)

Progetto LST: contesto generale della scuola lombarda (Dottoressa Baggio)

 

Altri documenti importanti per approfondire il tema della promozione alla salute

Carta di Ottawa per la promozione della salute

Carta di Iseo

Intesa tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale

Accordo di rete: Le scuole lombarde che promuovono salute

Rete di scuole che promuovono salute: verbale numero 1 – anno scolastico 2015/2016

Percorso formativo per Dirigenti Scolastici e Docenti Referenti per l’educazione alla salute

 

Educazione alimentare

Guida al benessere alimentare

Mangia bene vivi meglio

 

Policy contro il fumo

Contrasto al tabagismo e altri documenti